Centro Diurno “L’Incontro” di Como

Il Centro Diurno “L’Incontro” di Como ha sede nei locali attigui alla chiesa di San Donnino in via Giovio 42.
Il Centro è un luogo di accoglienza e di socializzazione voluto dalla Caritas diocesana – con la collaborazione della parrocchia della Città Murata – per le persone sole, senza dimora, stranieri e italiani che vivono ai margini della società.

L’esigenza di far nascere il Centro Diurno è sorta nel corso del tempo soprattutto attraverso l’esperienza fatta al servizio di Porta Aperta. All’ufficio della Caritas diocesana, infatti, si è capito che oltre a dare una risposta ai bisogni prioritari (cibo, vestiti, lavoro, assistenza sanitaria e così via) occorreva offrire a queste persone un luogo di incontro per trascorrere la giornata insieme.

È importante sottolineare, inoltre, che il Centro è situato non in un luogo isolato o periferico, bensì all’interno di un edificio che sorge nel cuore della città, al centro di una comunità parrocchiale che non deve dimenticare la sua principale vocazione, cioè essere strumento di relazione e di comunione.
Il Centro Diurno, dopo una fase sperimentale iniziata nell’ottobre del 2008, è diventato oggi un servizio di accoglienza costante offerto dalla Caritas diocesana.

“L’Incontro” è aperto anche grazie alla collaborazione di alcune persone che danno la loro disponibilità come volontari.

Orari:
Lunedì e venerdì: 9.30-12.30 e 13.30-16.30
Mercoledì: 14-18

Per informazioni telefonare alla segreteria della Caritas diocesana di Como:
telefono 031.0353533;
oppure scrivere a:
centrodiurno@caritascomo.it

 

AVVISO IMPORTANTE

In questo periodo, caratterizzato ancora dall’emergenza Covid 19, le norme di legge e le doverose precauzioni sanitarie non permettono di aprire il servizio con le normali attività.
Consapevoli dell’importanza di uno spazio come questo per l’intera città, i referenti Caritas e i volontari hanno deciso di riaprire parzialmente il Centro per consentire agli utenti di usufruire almeno dei servizi offerti. Sono così garantiti: il servizio di lavaggio dei vestiti, l’utilizzo dei computer per il controllo della posta elettronica, l’invio dei curriculum e la ricarica dei cellulari.