EMERGENZA UCRAINA: TUTTE LE INFORMAZIONI

Di fronte alla tragedia del conflitto in corso in Ucraina e alla gravissima emergenza umanitaria la Caritas diocesana di Como, su mandato del vescovo Oscar Cantoni, si è attivata per mostrare la solidarietà della Chiesa di Como alle popolazioni colpite dalla guerra e ai profughi in fuga dal conflitto, molti dei quali già arrivati nei nostri territori.

RACCOLTA FONDI

La Caritas diocesana di Como ha lanciato una campagna di raccolta fondi a sostegno degli interventi di emergenza della rete Caritas in Ucraina, nei Paesi di confine, in Italia.

Grazie alle tante offerte ricevute, nella giornata di venerdì 11 marzo è stata effettuata una prima donazione a Caritas Italiana del valore di 50 mila euro.


DATI AGGIORNATI

Al 23 marzo 2022 sono giunte in Caritas diocesana oltre 1.300 offerte per un valore di circa 400 mila euro. Le offerte hanno visto coinvolti associazioni, privati e circa 40 parrocchie della Diocesi.
GRAZIE DI CUORE A TUTTI COLORO CHE HANNO GIÀ DONATO E A CHI LO FARÀ

È possibile partecipare con donazioni indirizzate a:
c/c bancario presso Credito Valtellinese
IBAN: IT 95 F 05216 10900 0000 0000 5000
intestato Caritas Diocesana di Como – Viale Battisti 8 – 22100 Como.
Causale: Emergenza Ucraina

IMPORTANTE
Ribadiamo che la Caritas diocesana, in questo particolare momento, NON promuove raccolte di viveri e beni di prima necessità per motivi di gestione logistica, trasporto e distribuzione. Il denaro raccolto permetterà ai nostri partner locali di acquistare in loco ciò di cui hanno bisogno.

 

LA TUA DISPONIBILITÀ ALL’ACCOGLIENZA

Hai disponibilità di spazi in cui ospitare i profughi?
Conosci qualcuno che ha bisogno di un aiuto?
Hai altre competenze da mettere a disposizione?

Contatta la segreteria della Caritas diocesana utilizzando la mail dedicata all’emergenza: emergenzaucraina@caritascomo.it

 

Per quanto riguarda il territorio di Como vi ricordiamo che la Protezione Civile ha attivato un numero dedicato 3475544045 a cui è possibile rivolgersi dalle 9 alle 17 dal lunedì al venerdì.

Per quanti vivono nel Comune di Como e nei comuni limitrofi è stata attivata una speciale piattaforma WelfareComo.it con l’obiettivo di raccogliere disponibilità e bisogni.

La piattaforma welfarecomo.it è raggiungibile a questo link.


ADEMPIMENTI BUROCRATICI

Si ricorda che quanti hanno accolto o accoglieranno persone provenienti dall’Ucraina sono tenuti a comunicare entro 48 ore dal loro arrivo la dichiarazione di ospitalità al Comune di residenza. Inoltre tutti i profughi – entro 8 giorni dal loro arrivo – devono presentarsi all’Ufficio Immigrazione della Questura di competenza.

Per la città di Como e comuni limitrofi è possibile contattare il servizio Porta Aperta di viale Varese 25 a Como per consulenza sulle procedure burocratiche relative alle persone già arrivate sul nostro territorio. Lo sportello è attivo il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12 (telefono 031267010)

 

MATERIALE PER LA SENSIBILIZZAZIONE E LE PARROCCHIE

Scarica e diffondi la locandina per la raccolta fondi

Leggi il dossier di Caritas Italiana “Ucraina – La follia della guerra”

Leggi tutti gli articoli sull’Emergenza Ucraina con dati e aggiornamenti