Essere utili

23 novembre 2012 – Domenica scorsa, 18 novembre, a Quatrelle ci siamo sentiti utili.

E felici di condividere, con quella piccola comunità che fa parte del comune di Felonica in provincia di Mantova, la gioia di partecipare alla prima messa celebrata nella nuova struttura sorta a pochi passi dalla chiesa del paese, resa inagibile dal sisma del maggio scorso che ha colpito quella terra al confine tra la Lombardia e l’Emilia.

Sì, ci siamo sentiti utili e orgogliosi, noi della Caritas diocesana di Como, per aver donato – grazie ai contributi raccolti in Diocesi e alla generosità di un imprenditore valtellinese – questa indispensabile “sala di comunità” che è anche simbolo di speranza e di rinascita per quella gente provata dal terremoto.

Ma l’inaugurazione della piccola chiesa vuole essere anche l’inizio di una collaborazione – un vero e proprio gemellaggio – tra la nostra Caritas e l’intera comunità dell’unità pastorale che comprende sette parrocchie, tra cui Quatrelle, Felonica e Sermide.

Proprio nella parrocchia di Sermide si è concretizzato in questi mesi un altro progetto che coinvolgerà in prospettiva anche i nostri Centri di Ascolto. In quella località, infatti, si intende collaborare alla ristrutturazione della ex canonica di Moglia (frazione di Sermide) che ospita il Centro di Ascolto.

Una volta terminati i lavori e ripartita l’attività del Centro – che dal 2005 è un servizio particolarmente importante per quelle comunità – la Caritas di Como è disponibile a condividere le sue conoscenze e il patrimonio di esperienza con gli operatori e i volontari che prestano il loro servizio nella zona. Con l’obiettivo di un arricchimento reciproco e un dialogo costante e proficuo nel tempo.

Roberto Bernasconi, direttore Caritas diocesana di Como