Avvento-Natale 2021: grazie al vostro aiuto una casa per la famiglia di Amina e John

22 dicembre 2021 – Nella nostra Diocesi, in particolare nel territorio comasco – in quanto zona di frontiera e luogo di primo accesso dall’estero da parte delle famiglie migranti di ritorno – sono state diverse le famiglie arrivate davanti a Porta Aperta, valigie alla mano. Le loro esigenze da soddisfare sono moltissime: dal vitto all’alloggio, alle medicine, alle spese di trasporto…
Con il progetto di Avvento 2021 chiediamo di darci una mano a coprire i bisogni primari di queste famiglie nella primissima fase di accoglienza in emergenza.

La storia di Amina, John e i loro due figli

“Quando Amina e John e i loro due figli sono arrivati davanti alla porta del nostro ufficio non avevano che un paio di valigie e una grandissima pancia. Amina era a termine della sua terza gravidanza! Erano rientrati in Italia dopo 5 anni in Germania, in cerca di un permesso di soggiorno mai arrivato. Quindi la famiglia ha deciso di tornare in Italia dove era ancora possibile per loro chiedere asilo, pratica già iniziata anni prima e poi rimasta sospesa quando avevano cercato condizioni migliori in Germania.
Abbiamo accolto il nucleo in emergenza in albergo una notte e inviato subito la mamma in ospedale per controlli, ma il giorno dopo, mentre eravamo in Questura insieme a loro per sistemare i documenti, si sono rotte le acque! Ricordo ancora le parole che ho detto ad Amina: Tieni duro e finiamo la procedura qui, poi di corsa in ospedale!
Per fortuna è andato tutto bene e il piccolo Francis è nato la mattina seguente, senza fretta! A quel punto abbiamo dovuto trovare una soluzione di emergenza ma non troppo che ci consentisse di gestire anche un neonato e abbiamo spostato la famiglia intera in un residence, dove è rimasta 4 mesi, finché pochi giorni fa è stata trasferita in un alloggio messo a disposizione della Fondazione Caritas da parte di una parrocchia! La strada verso l’autonomia è ancora lunga…John sta imparando l’italiano e frequenta un corso per imparare a fare il cameriere, Amina fa la mamma a tempo pieno di 3 figli dai 5 anni ai 5 mesi. A gennaio i più grandi inizieranno la scuola dell’infanzia”.

Anna Merlo
Operatrice di Porta Aperta e Referente Area Internazionale della Caritas diocesana

 

Per maggiori informazioni
sull’intero progetto Avvento-Natale 2021

 

Per sostenere i progetti si può fare riferimento a queste indicazioni:

Diocesi di Como – Caritas diocesana
IBAN IT 95 F 05216 10900 0000 0000 5000
Credito Valtellinese – Sede di Como, via Sant’Elia 3
Causale: Avvento di fraternità 2021