«Adotta un letto in pediatria». Il progetto di Avvento a favore del Sud Sudan

3 dicembre 2020 – “Adotta un letto in pediatria”, è questo il titolo del primo progetto di solidarietà internazionale che la Diocesi di Como sosterrà grazie alle offerte raccolte durante il tempo di Avvento e di Natale di quest’anno. A parlarcene è Matteo Perotti, missionario laico comasco nella città di Wau in Sud Sudan. Qui Matteo, da molti anni amico e collaboratore della Caritas diocesana di Como, divide le sue giornata tra l’insegnamento universitario e liceale, e il lavoro di manutenzione del San Daniele Comboni Hospital, di proprietà della Diocesi locale. «Il nostro ospedale rappresenta una realtà molto importante per il territorio – racconta Perotti – perché è l’unico ospedale nel raggio di 100 km ad avere la corrente elettrica 24 ore su 24».

Nella foto Matteo Perotti, missionario laico in Sud Sudan

Questo concretamente significa poter assicurare interventi chirurgici di emergenza e, nel caso dei più piccoli, potersi prendere cura dei bambini prematuri che necessitano di incubatrici. «Abbiamo donne – continua il missionario – che fanno decine di chilometri a piedi per poter portare qui i loro figli. La maggior parte soffrono di malaria, la malattia più diffusa e mortale nella zona, ma anche di altre patologie. Per quanto riguarda i prematuri le incubatrici spesso non sono abbastanza e dobbiamo mettere più bambini in una stessa culla termica».

Con questo progetto la Caritas diocesana propone di contribuire alle spese vive di ricovero dei bambini in ospedale quando per la famiglia la pur simbolica spesa sanitaria richiesta è insostenibile. Il progetto prevede di coprire i costi di ricovero ospedaliero per 80 bambini sotto i 5 anni di età per una cifra totale di circa 3000 euro.
Questo in un contesto economico e sociale molto fragile: divenuto indipendente nel 2011, dopo una guerra durata cinquant’anni, il Sud Sudan ha conosciuto dal 2013 al 2018 una lunga guerra civile. La fragile stabilità politica del Paese è letteralmente appesa ad un fragile accordo di pace tra partiti e gruppi etnici differenti. Ad aggravare sulla situazione, oltre al Coronavirus, non così presente nella zona come da noi, è la crisi economica legata al crollo dei prezzi del petrolio le cui esportazioni rappresentano circa il 98% delle entrate di valuta forte da parte del governo.

«Nonostante le difficoltà che stiamo vivendo in Italia – conclude Matteo Perotti – credo sia importante mantenere gli occhi aperti su questi nostri fratelli che vivono difficoltà per noi inimmaginabili. Perché, in fondo, siamo un’unica famiglia umana».

DONA

c/c bancario presso Credito Valtellinese –
IBAN: IT 95 F 05216 10900 0000 0000 5000
intestato Caritas Diocesana di Como – Viale Battisti 8 – 22100 Como

Scopri tutti i progetti di solidarietà internazionale promossi dalla Diocesi di Como per il tempo di Avvento e Natale 2020