Emergenza Covid 19: tutte le informazioni essenziali sui servizi Caritas aperti in città di Como

8 aprile 2020 – L’emergenza Coronavirus ha costretto la Caritas della diocesi di Como e la Fondazione Caritas Solidarietà e Servizio Onlus a modificare la normale organizzazione delle attività e degli orari dei principali servizi attivi sul territorio cittadino. In particolare si ricorda che i dormitori per le persone senza dimora attivi nella città di Como hanno esteso dal 27 marzo scorso la loro apertura sull’intera giornata arrivando a garantire un’operatività 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Ma ecco, nel dettaglio, le modifiche apportate a tutti i servizi e che possono essere riassunte come segue:

Il servizio Porta Aperta della Caritas diocesana è attivo via telefono e per urgenze al numero 031.267010 (lo sportello è chiuso al pubblico).

Il Centro di Ascolto Caritas di Como – chiuso al pubblico – è contattabile telefonando ai seguenti numeri: 031.3370222 – 371.4658609 (anche via WhatsApp) nei consueti orari: lunedì dalle 15 alle 18; mercoledì e sabato dalle 9 alle 12.


Dormitorio comunale di via Napoleona 
(gestito da Fondazione Caritas Solidarietà e Servizio onlus): apertura h 24.

Dormitorio di via Sirtori denominato “Emergenza Freddo” (gestito da Fondazione Caritas Solidarietà e Servizio Onlus in collaborazione con la rete Vicini di Strada): apertura h 24.

Dormitorio dei Padri Comboniani di Rebbio (gestito da Fondazione Caritas Solidarietà e Servizio Onlus in collaborazione con la parrocchia di Rebbio): apertura h 24.

Tensostruttura di via Sirtori (gestita da Fondazione Caritas Solidarietà e Servizio Onlus in collaborazione con Como Accoglie): apertura h 24.

Dormitorio aggiuntivo nella palestra Mariani (nei pressi del Comune), attivo dai primi di aprile: accoglie 20 persone. La gestione è affidata dal Comune di Como aila Fondazione Padri Somaschi che mette a disposizione un coordinatore, due custodi e due operatori. La Caritas diocesana si occupa della fornitura dei pasti.

Ricordiamo, inoltre, che il Comune di Como ha attivato un Centralino unico per i cittadini che risponde al numero 031.252770.

 

VAI ALLA SEZIONE SPECIALE DEDICATA ALL’EMERGENZA CORONAVIRUS